#FINOALLAFINE

 
it en es fr

Squalifica Cristiano Ronaldo, ecco la sentenza: una giornata di stop

Champions League 2018/2019
28/09/2018 07:46
Descrizione
 
Gallery
 
Video
 
Commenti
 
=
File
 
Contatti
 

Quante partite di Champions League dovrà saltare Cristiano Ronaldo? Domanda che rimbomba in testa a tutti i tifosi della Juventus, ansiosi di sapere per quanto tempo dovranno fare a meno del fuoriclasse portoghese. Sicuramente Ronaldodovrà saltare l’impegno di martedì 3 ottobre contro lo Young Boys per poi sperare di tornare dopo la sosta delle nazionali per il match contro la sua ex squadra, il Manchester United. Ma cosa ha fatto Cristiano? Superata la prima metà del primo tempo Ronaldo si scontra con Murillo all’ingresso in area di rigore. Il difensore ex Inter termina a terra e il portoghese della Juve vi si avvicina toccandogli i capelli. L’azione prosegue e poi improvvisamente il giudice di porta chiama l’arbitro e lo costringe ad espellere il campione lusitano.

Ronaldo, espulso per la prima volta in carriera in un match di Champions League, ha dovuto infatti attendere 154 gare per vedersi sventolare in faccia il primo cartellino rosso nella massima competizione europea. CR7 potrebbe essere squalificato per almeno un paio di giornate: salterà dunque la sfida contro Young Boys in casa e ri­schia anche di non esserci con il Manchester United in trasferta.

Giovedì 27 settembre dovrebbe arrivare il verdetto dell’Uefa inerente alla squalifica di Cristiano Ronaldo. La concomitanza fa sorridere perché la Uefa approverà anche l’introduzione della Var nel torneo europeo per il 2019-20. Se la Var ci fosse stata già in questa stagione, probabilmente CR7 non sarebbe stato espulso. Si va verso una giornata di squalifica: l’espulsione ha avuto un discreto clamore, la Uefa pensa che l’arbitro Brych abbia esagerato ma il regolamento parla di un turno automatico in caso di rosso. Tutto fa supporre che non ci sarà un inasprimento della pena, a meno che Brych non abbia inserito nel referto un’accusa circostanziata nei confronti di Ronaldo: solo in questo caso le giornate di squalifica salirebbero, fino a un massimo di 3.

Squalifica Cristiano Ronaldo: ecco la sentenza

Una giornata di squalifica in Champions League per Cristiano Ronaldo. E’ questa la decisione ufficiale della UEFA in merito all’espulsione dell’attaccante della Juventuscontro il Valencia. Il portoghese salterà così la gara di martedì prossimo tra la Juventus e gli svizzeri dello Young Boys, valido come secondo turno del girone. Niente pugno di ferro nei confronti dello juventino, Ronaldo salterà solamente la sfida del prossimo 2 ottobre contro gli svizzeri dello Young Boys, sulla carta il match più facile dell’intero girone. Ronaldo rischiava fino a tre giornate in caso fossero stati riscontrati gli estremi per condotta violenta.

Squalifica Cristiano Ronaldo: quante giornate rischia?

Il regolamento disciplinare dell’UEFA prevede una giornata per il rosso diretto di un calciatore ed un inasprimento della pena nei seguenti casi:

  • Proteste reiterate ed insulti al direttore di gara (due giornate)
  • Condotta violenta (due o tre giornate)
  • Assalto a un giocatore o a un avversario durante una partita (due giornate)
  • Intenzione di trarre in inganno l’arbitro facendogli prendere una decisione sbagliata di proposito (quattro o più giornate)
  • Assalto grave (5 o più giornate)

Il gesto Ronaldo a Murillo nel match Valencia-Juventus, potrebbe anche non rientrare in nessuna di queste categorie ma ricadere nella condotta violenta. La differenza la farà il referto dell’arbitro Brych: se il direttore di gara tedesco calcherà la mano è possibile che la squalifica a Ronaldo sia di almeno due turni, altrimenti è più probabile che il fenomeno portoghese salti solamente una partita, quella contro lo Young Boys.

 
Come contatarci
Invia una email
Come contatarci