#FINOALLAFINE

 
it en es fr

Allegri batte… Allegri: se arrivasse a 11 successi consecutivi centrerebbe il record europeo

01/10/2018 16:17
Descrizione
 
Gallery
 
Video
 
Commenti
 
=
File
 
Contatti
 

Alzare l’asticella, questo vuole Allegri. Ma come si può ulteriormente alzare l’asticella in una  squadra che ha vinto sette scudetti di fila, 4 coppe Italia e 3 Supercoppe italiane più le due finali perse contro Real e Barcellona? Semplice, provare a fare quello che non si è ancora fatto e, in termini ancora più semplificati, battere sé stessi. Con il successo conquistato sabato allo Stadium contro il NapoliAllegri ha superato se stesso. Nel 2013/2014, il tecnico che nel giorno del suo arrivo a Vinovo era stato contestato, debuttò con 6 successi consecutivi (Udinese, Cesena e Roma allo Stadium, Chievo, Milan e Sassuolo in trasferta). Poi arrivo l’1-1 sul campo del Sassuolo, con Paul Pogba a rispondere al gol di Simone Zaza. Stesso risultato l’anno scorso: 6 vittorie e poi il 2-2 di Bergamo con l’Atalanta. La sequenza bianconera di quest’anno pareggia quella di Giovanni Trapattoni nel 1976- 1977 e resta dietro alle 8 vittorie iniziali conquistate sempre dal Trap nel 1985-86 e da Carlo Carcano nel 1930-31.

Il primato assoluto di vittorie iniziali in casa Juventus risale al 2005/06, quando la corazzata di Fabio Capello si fermò dopo 9 vitto- rie a San Siro, battuta 3-1 dal Milan a San Siro. A onor di cronaca c’è da dire che il calendario ha dato una mano per la conquista dei 21 punti. Le uniche due partite che nascondevano difficoltà, Lazio e soprattutto Napoli, so- no state affrontate allo Stadium, dove la capolista continua ad avere numeri impressionanti. Le trasferte di Verona col Chievo, Parma e Frosinonesono state gestite da grande squadra: nessuna delle tre partite è stata memorabile sul piano della qualità del gioco. Ma tornando al discorso delle asticelle che si alzano, Allegri ha già fissato un altro obiettivo: quello di conquistare la striscia iniziale di partite vincenti migliore di sempre. Obiettivo più che mai alla portata della Juventus: visto che dovrà affrontare in trasferta l’ Udinese, il Genoa allo Stadium dopo la sosta per le nazionali, l’Empoli in trasferta e il Ca-gliari a Torino. E se dovesse fare 4 su 4, l’ulteriore record di 11 successi iniziale sarebbe cosa fatta. L’attuale primato appartiene al Bayern di Pep Guardiola (stagione 2015/16), e alla Roma di Rudi Garcia nel 2013/14, che si fermarono appena raggiunta la doppia cifra.

 
Come contatarci
Invia una email
Come contatarci